bolgheri

Doc Bolgheri, via alle domande per la superficie rivendicabile

Dopo il via libera all’ampliamento della superficie rivendicabile per la Doc Bolgheri (rossi e bianchi), da parte della Regione Toscana, è ora uscito il bando per le aziende.

Le domande possono essere presentate fino al 17 maggio 2019 tramite l’ID 42 su Artea.

Una delibera approvata a fine marzo dalla giunta regionale,  su proposta dell’assessore all’agricoltura, Marco Remaschi, ha infatti accolto le richieste di ampliamento di 190 ettari di superficie, formulata dal consorzio del Bolgheri Doc.

In particolare, le aree destinate alla produzione del rosso aumentano di 120 ettari e quelle riservate al bianco di 70. Andranno così ad aggiungersi alla superficie rivendicabile attualmente, pari a 1.055 ettari per il rosso e a 135 ettari per il bianco.

La Doc Bolgheri è stata ottenuta nel 1983 e in poco più di 30 anni è diventata protagonista internazionale dell’enologia, confermata anche con il raddoppio della produzione del Bolgheri, salito da 27.800 a 42.800 ettolitri. Oggi i soci del consorzio sono 45 con 1.319 ettari, di cui 1.163 a denominazione di origine e gli altri dedicati all’Igt Toscana.