smaltimento carcasse

Smaltimento delle carcasse, via alla misura di sostegno

È uscito il bando per il Sostegno allo smaltimento delle carcasse degli animali morti in azienda.

Il bando si rivolge agli imprenditori agricoli ai sensi dell’articolo 2135 del codice civile, titolari di una azienda agricola con UPZ situata nel territorio regionale con allevamento ovino, caprino, bovino o bufalino, con capi morti nelle annualità 2017 e 2018.

L’indennità copre i costi per:

  • la raccolta e il trasporto sostenuti nell’avviare i capi morti in azienda, o uccisi da animali predatori, a impianti di pretrattamento e di incenerimento autorizzati;
  • la distruzione delle carcasse presso gli impianti di cui al punto 1.

Le domande ammesse a sostegno sono disposte secondo il seguente ordine di priorità:

  • costi per la raccolta, il trasporto e la termodistruzione dei capi ovicaprini morti nell’anno 2017;
  • costi per la raccolta, il trasporto e la termodistruzione dei capi ovicaprini morti nell’anno 2018;
  • costi per la raccolta, il trasporto e la termodistruzione dei capi bovini e bufalini morti nell’anno 2017;
  • costi per la raccolta, il trasporto e la termodistruzione dei capi bovini e bufalini morti nell’anno 2018.

La scadenza per la presentazione delle domande è il 31/05/2019.