xylella

Xylella, a Pisa la riunione del progetto LIFE-Resilience

Martedì 18 giugno dalle 9:30, si terrà a Pisa presso la sede di Coldiretti in via Nenni 24, la riunione dei partecipanti al progetto LIFE-Resilience – Pratiche agricole sostenibili per prevenire la Xylella fastidiosa negli impianti intensivi olivicoli e mandorlicoli.

L’obbiettivo dell’incontro è di condividere i progressi del progetto, per valutare le prossime attività e le eventuali ulteriori azioni da intraprendere. Si tratta di un progetto di grande valore scientifico e ambientale, che punta alla prevenzione della malattia e alla conservazione della biodiversità.

Al termine dell’incontro, i partecipanti visiteranno l’azienda agricola “La Traversagna” di Vecchiano (Pi), coinvolta nella sperimentazione.

Il progetto si muove lungo quattro direttrici:

  • Esaminare incroci fra varietà di olivo per ottenere nuovi genotipi resistenti alla Xylella, varietà che costituiranno una coltivazione alternativa per i produttori in aree potenzialmente colpite, minimizzando il rischio di perdite dovute a questo patogeno. Inoltre, questi nuovi genotipi, produrranno oli d’oliva in perle con caratteristiche organolettiche di qualità, aumentando la competitività del settore.
  • Identificare pratiche migliori e tecnologie sostenibili per la coltivazione intensiva di oliveti e mandorleti (250 ettari esaminati in Spagna, Itala e Portogallo). Queste pratiche devono aumentare la biodiversità e ridurre il consumo di acqua, l’impronta di carbonio e i casi di piaghe e malattie senza compromettere la produzione agricola.
  • Fornire un campione di pratiche valide e applicabili alla coltivazione dell’olivo, mandorlo e altre coltivazioni legnose come gli agrumi e la vite in Europa, favorendo la loro capacità di adattamento al cambiamento climatico.
  • Coinvolgere partecipanti multidisciplinari in una collaborazione transnazionale che fornisca nuove strategie per la prevenzione della Xylella Fastidiosa e l’adozione delle politiche ambientali della UE.

Foto tratta da: http://www.liferesilience.eu/