abbruciamenti

Abbruciamenti, anticipato il divieto

Il 24 giugno è scattato il divieto assoluto di dar fuoco ai residui vegetali agricoli e forestali in tutta la Toscana, per la prevenzione del rischio di incendi boschivi. Il divieto rimarrà in vigore fino al 31 agosto, salvo proroghe determinate dal meteo.

Il periodo a rischio per lo sviluppo di incendi boschivi è stato anticipato di una settimana perché, spiega la Regione Toscana, le previsioni meteo a medio termine elaborate dal Consorzio Lamma forniscono indicazioni su probabili condizioni di alta pressione con tempo stabile, bassa probabilità di precipitazioni e temperature generalmente al di sopra dei valori medi almeno fino alla fine del mese di giugno.

La mancata osservanza del divieto comporterà l’applicazione delle sanzioni previste dalle disposizioni in materia.