consorzio

Consorzio Bonifica Basso Valdarno. Neri non è tra i candidati di Coldiretti alla presidenza

Coldiretti auspica che il Consorzio di Bonifica Basso Valdarno entri nella sua piena operatività, completando l’iter istituzionale con la nomina del nuovo presidente da individuare tra i 7 consiglieri di propria espressione, eletti lo scorso aprile. 

È destituita, pertanto, di fondamento la notizia pubblicata oggi su La Nazione che Coldiretti appoggia la candidatura di Pietro Neri. L’ipotesi non è mai stata (e mai lo sarà) presa in considerazione. 

Coldiretti è interessata a dare una buona gestione al consorzio e non ai campanilismi tra province. C’è necessità di lavorare molto per dare il giusto assetto al Consorzio, ed è quello che Coldiretti sta facendo insieme alle istituzioni coinvolte e ai consiglieri che hanno a cuore la cura del territorio. 

Il Consorzio di Bonifica Basso Valdarno opera tra le province di Pisa, Pistoia, Firenze e Livorno e ha competenza sul bacino dell’Arno, prima che sfoci nel mar Tirreno. Include aree strategiche per la tenuta idrografica di questa ampia zona della Toscana: 208.052 ettari, con un reticolo idraulico in manutenzione 4.172 chilometri.