frutta a scuola

Latte e frutta nelle scuole, riparte il programma Ue

 Con il nuovo anno scolastico riparte il programma che porta latte, frutta e verdura nelle scuole. Si tratta di una programma co-finanziato dalla Politica agricola comune dell’Ue; per il 2019/20, il bilancio Ue fornirà 250 milioni di euro, di cui circa 30 andranno all’Italia. 

Il programma prevede la distribuzione gratuita di alimenti come latticini, frutta e verdura per promuovere abitudini alimentari nelle scuole, ma anche altre attività, come conferenze, formazione su agricoltura e stagionalità dei prodotti, iniziative contro lo spreco di alimenti e visite ad aziende agricole. Nel 2017-18, hanno beneficiato del programma oltre 20 milioni di studenti in Europa.

Gli Stati membri possono decidere in che modo attuare il programma, scegliendo, ad esempio, il tipo di prodotti da destinare agli alunni o l’argomento delle attività didattiche da organizzare. La scelta dei prodotti distribuiti deve però basarsi su considerazioni relative alla salute e all’ambiente, rispettare la stagionalità e la disponibilità dei prodotti e garantirne la varietà.

Oltre a ciò, la Commissione europea propone anche un kit pedagogico per insegnanti sui temi dell’alimentazione, dell’ambiente e delle zone rurali. Il kit è una raccolta di materiale didattico pronto all’uso per sensibilizzare i giovani europei di età compresa tra gli 11 e i 15 anni sull’importanza dell’alimentazione e dell’agricoltura nell’UE.