pensionamento anticipato

Pensionamento anticipato per lavoratori precoci: cos’è, come si ottiene

TIPOLOGIA DI PENSIONE

Il pensionamento anticipato è una prestazione economica erogata, a domanda, ai lavoratori che possono far valere 12 mesi di contribuzione effettiva antecedente al 19° anno di età (cosiddetti precoci), e che perfezionano, entro il 31 dicembre 2026, 41 anni di contribuzione.

A CHI È RIVOLTO

È rivolto ai lavoratori dipendenti e autonomi iscritti all’AGO e alle sue forme sostitutive ed esclusive, con almeno 1 anno di contribuzione per periodi di lavoro svolti prima del compimento del 19° anno di età e che si trovano almeno in una delle seguenti condizioni:

  • Lavoratori disoccupati
  • Lavoratori che assistono da almeno 6 mesi il coniuge o un parente di primo grado convivente con handicap grave
  • Lavoratori che hanno una invalidità civile pari o superiore al 74%
  • Lavoratori che svolgono attività usuranti o una delle seguenti attività considerate particolarmente faticose o gravose:
  1. Operai dell’industria estrattiva, dell’edilizia e della manutenzione degli edifici
  2. Conduttori di gru o macchinari mobili per le costruzioni
  3. Conciatori di pelli e pellicce
  4. Conduttori di convogli ferroviari e personale viaggiante
  5. Conduttori di mezzi pesanti e camion
  6. Personale delle professioni sanitarie infermieristiche
  7. Addetti all’assistenza di persone non autosufficienti
  8. Insegnanti della scuola dell’infanzia e degli asili nido
  9. Facchini addetti allo spostamento delle merci e assimilati
  10. Personale addetto ai servizi di pulizia
  11. Operatori ecologici
  12. Operai dell’agricoltura, zootecnia e pesca
  13. Pescatori
  14. Lavoratori siderurgici e del vetro
  15. Lavoratori marittimi

BENEFICIO:

I lavoratori interessati potranno ottenere la pensione anticipata con 41 anni di contribuzione

COME SI OTTIENE:

Il lavoratore dovrà presentare apposita domanda di riconoscimento del beneficio entro il 1 marzo di ciascun anno. Eventuali domande presentate successivamente e comunque entro il 30 novembre saranno prese in considerazione soltanto in caso ci siano ancora risorse finanziarie.

INCOMPATIBILITÀ:

Chi usufruisce del beneficio come lavoratore precoce, una volta collocato in pensione non potrà lavorare fino al raggiungimento dei requisiti ordinari di pensione anticipata.

PER LA TUA CONSULENZA CONTATTA GLI UFFICI EPACA